E’ tempo di Roma – Napoli: finalmente sarà sfida Scudetto?

Dopo la sosta per le nazionali, la Serie A ci regala un weekend ricco di emozioni. Si parte sabato con la Juve e il Napoli impegnate rispettivamente con Lazio e Roma e si conclude domenica alle 20:45 con la sfida più affascinante del nostro Campionato: il derby di Milano.

Analizziamo la sfida tra Roma – Napoli, confrontando le condizioni delle due squadre e i fattori  determinanti della partita.

Ecco il Derby di Milano: rilancio Milan o Inter da Scudetto?

Juve – Lazio: la rivincita!

UN NAPOLI DA RECORD

l Napoli è alla prima vera sfida del campionato. Sarri ha dalla sua il momento positivo degli azzurri e la costruzione di una squadra da record, 7 vittorie su 7 e  25 gol segnati.  Se l’attacco ha numeri da far sognare i tifosi partenopei, dietro c’è una difesa solida. La miglior difesa del ciclo Sarri, solo 10 tiri subiti da Pepe Reina e 5 gol subiti. Un equilibrio tra attacco e difesa che gli hanno permesso di conquistare il primato in classifica.

L’OTTOBRE INFERNALE DEL NAPOLI

Il tecnico toscano deve fare i conti però con i alcuni fattori negativi. Il primo si chiama Arkadiusz Milik. Altro grave infortunio per il polacco. Ricordiamo che Milik è per Sarri l’alternativa tattica a Mertens. Poi c’è il Calendario tosto in questo mese. Nella passata stagione è stato per il Napoli un ottobre infernale: 4 sconfitte in 6 partite tra Campionato e Champions. Ora è atteso un altro ottobre importante, prima c’è la Roma all’Olimpico, poi il Manchester di Guardiola e infine è atteso l’Inter al San Poalo. Tre partite che definiranno le prospettive e le ambizioni di questa squadra.

SI SVUOTA L’INFERMERIA DELLA ROMA

Di Francesco vuole dare continuità dopo l’ottima prestazione di San Siro contro il Milan. Si svuota la infermeria della Roma Il tecnico giallorosso ritrova Perotti e Karsdop, il primo fuori dal 23 settembre. Miglioramenti notevoli anche per De Rossi, che non ha preso parte agli impegni della Nazionale, e risponderà presente al big match.

le incognite strootman e schick

Quarantamila spettatori accoglieranno i giocatori in campo, ricordando che i tifosi del Napoli, residenti in Campania, non potranno recarsi allo stadio. La Roma deve recuperare il migliore Strootman che ha avuto due stagioni complicate, i tifosi della Roma se lo ricordano nel suo primo anno dove si prese la Roma in poche settimane. Oggi deve ancora trovare la giusta condizione per tornare ai massimi livelli, il tutto deve passare attraverso l’adattamento al gioco di Di Francesco Ritarda ancora il ritorno di Schick, per il quale lo staff medico ha previsto una nuova tabella di riatletizzazione.

 

Precedente I PRONOSTICI DELLA 7ª GIORNATA DI SERIE A Successivo Ecco il Derby di Milano: rilancio Milan o Inter da Scudetto?