Ancora un gol nel recupero, ma stavolta finisce pari: Juve-Toro 1-1!

Il 193º Derby della Mole finisce 1-1. Ljajic porta in vantaggio i granata con una magia su punizione, e Higuain  risponde al 92′. La capolista strappa un pareggio amaro, mentre Il Torino lascia lo Stadium con il rammarico di non aver portato a casa una vittoria che mancava dal 1995. Non mancano le polemiche eccessive di Mihajlovic nel post gara per il rosso di Acquah. Per il discorso scudetto è tutto rimandato la prossima settimana con il big match Roma – Juve. 

LA CRONACA

Allegri decide di fare un ampio turnover, mentre Mihajlovic mette in campo i soliti 11. La Juventus si butta immediatamente in avanti alla ricerca di un gol. La manovra dei bianconeri è però imprecisa, lenta e la poca qualità in mezzo al campo si fa sentire. Ma le vere occasioni del match sono a sfondo bianconere. Benatia colpisce in pieno la traversa sul corner di Dybala, poi la palla capita a Bonucci che tira a botta sicura, ma un intervento strepitoso di Molinaro la fa finire alta.

La Juve spreca tante occasioni, dopo quella di Benatia, Mandzukic con un tocco al volo su un cross bellissimo di Cuadrado la manda sopra la traversa. Il Torino esce fuori a sprazzi ma è la Juventus a fare la partita. I bianconeri allo scadere del primo tempo hanno un’altra opportunità per passare in vantaggio. Come al solito passa tutto attraverso i piedi di Dybala che fa uno – due con  Mandzukic, ma Hart si oppone e fa un miracolo.

Nella ripresa la partita finalmente si accende! Dopo gli errori dei bianconeri del primo tempo, arriva il gioiello di Ljajic su punizione. Al 52′ Asamoah ferma un passaggio pericoloso al limite dell’aerea con il braccio e il serbo granata mette la sfera all’incrocio. Al primo tiro in porta il Toro passa in vantaggio! La Juve non ci sta e non vuole perdere l’imbattibilità casalinga! Da questo momento in poi infatti parte l’assedio della Vecchia Signora. Al 54′ Mandzukic chiude troppo la conclusione davanti a Hart e Allegri capisce che è il momento di correggere i suoi errori, inserendo Higuain per il deludente Sturaro. Dopo tre minuti arriva un episodio molto contestato. Acquah interviene su Mandzukic, toccando la palla ma travolgendo anche il croato. Per Valeri merita il secondo giallo, mentre Mihajlovic si infuria – entra addirittura in campo – e viene allontanato.

Nei minuti seguenti i bianconeri sbagliano di tutto sotto porta. Prima Khedira spara alto, su assist geniale di Dybala. Poi Higuain sfiora la rete in girata su sponda di Mandzukic. E al 78′ è il turno di Bonucci che non dà forza al pallone dopo una deviazione a due metri da Hart. Nel frattempo entrano anche Pjanic e Alex Sandro – al posto di Rincon e del dolorante Dybala. Valeri assegna quattro minuti di recupero ed ecco il meritatissimo pareggio della squadra di casa. Al 92′ Higuain controlla il pallone e gira dal limite bucando il portiere inglese del Toro. Si riaccende lo Stadium e la Juve ci prova, ma ormai non c’è più tempo.

La Mole questa sera non si tinge né di bianconero né di granata! Il Torino strappa un pari dopo tante sconfitte, ma il gol del finale è doloroso. La squadra di Allegri paga invece le eccessive rinunce del tecnico.

I MIGLIORI – LJAJIC E HIGUAIN

Gli uomini che decidono il Derby della Mole sono anche i migliori in campo per noi. Il serbo è autore di una prova convincente a tutto campo. Davanti accompagna le azioni di Belotti, mentre con l’uomo in meno aiuta moltissimo in fase di copertura. La punizione poi è un autentico gioiello che finisce all’incrocio dei pali per la gioia dei suoi tifosi. Gioia che viene interrotta – per il terzo anno di fila allo Stadium – nei minuti di recupero. Dopo Pirlo e Cuadrado, tocca a Higuain segnare un gol pesantissimo. Una rete cercata con grande determinazione dal Pipita, entrato in campo con il piglio giusto. L’argentino è in gran forma e trova il gol con facilità, forse tenerlo fuori è stato un errore!

I PEGGIORI – MIHAJLOVIC E ALLEGRI

Il lato peggiore di Juve-Toro è legato ai due allenatori, per motivi decisamente diversi. Il tecnico granata prepara bene la partita e ha una buona dose di fortuna, visti gli errori bianconeri. Inoltre il Torino trova il gol con il primo tiro, ma poco dopo il serbo perde le staffe per l’espulsione di Acquah. Le immagini dicono che ha preso la palla, ma l’entrata è dura e il secondo giallo ci sta. Mihajlovic però si scaglia sul quarto uomo ed entra in campo a muso duro verso Valeri. Altro che dare l’esempio… Invece Allegri si comporta meglio, ma sbaglia le scelte di formazione. In difesa c’è abbondanza e anche Neto – impegnato solo una volta – ha fatto bene. A centrocampo Khedira e Rincon hanno difeso bene, ma l’assenza di Pjanic si è fatta sentire. Tutto sbagliato in attacco: Higuain sta facendo bene e doveva iniziare dal primo minuto, mentre Sturaro è spaesato da esterno. Con meno turnover lo scudetto poteva già essere portato a casa. Tra i bianconeri malissimo Cuadrado, senza idee e senza cattiveria.

Precedente I PRONOSTICI della 35ª giornata di Serie A! Successivo IL PAGELLONE DELLA 35ª GIORNATA DI SERIE A!