Cardiff è vicina: chi sarà la regina d’Europa ?

Cardiff, città di grande cultura sportiva, è pronta ad ospitare  l’attesissima finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid.  Il Millennium Stadium sarà il teatro della sfida con i suoi 74500 posti, ormai  sold out, che creeranno una calorosa atmosfera in una classica piovosa città britannica .

11 contro 11, il tutto si riduce a questi numeri, perché se guardiamo i trofei in casa  Real,  vengono i brividi. I blancos si fanno forza con la loro storia, ma sanno benissimo che in Galles ciò che conta é il presente. Un triplete in palio per i bianconeri, la dodicesima e la seconda consecutiva per il Real.

Se dici Champions, dici Real Madrid. Dall’ossessione della decima, all’abitudine di arrivare in finale e vincerla. Per 11 volte i blancos hanno alzato la coppa delle grandi orecchie.  I bianconeri, invece, delle 8 finali disputate solo 2 le Champions vinte.
2 finali in 3 anni per entrambe le squadre! La Juventus ritrova il grande scenario della finale, dopo la delusione e preannunciata sconfitta contro i “mostri” del Barcellona nel 2015. Il Real Madrid è fresco di Champions con la vittoria dello scorso anno, nel derby contro l’Atletico Madrid, conquistata ai calci di rigore.

DybalaPaulo Dybala: una Joya per gli occhi!

Ecco come è arrivata a Cardiff la JuventusDue finali in tre anni: la Juve vola a Cardiff!

La conquista del 6º scudetto consecutivo: http://latestanelpallone360.altervista.org/juve-leggenda-3-0-al-crotone-ora-cardiff/

I PRECEDENTI

La finale di UEFA Champions League 2017, sarà il 19º confronto tra Juventus e Real Madrid, con un bilancio di esatta parità. 8 vittorie a testa e due pareggi. Le due squadre si sono affrontate in finale nell’edizione 1997/1998, vinta dai madridisti per 1 a 0. Il gol di Predrag Mijatović, nel secondo tempo e in netto fuorigioco, portò  i blancos alla vittoria e alla conquista della settima Coppa dei Campioni. L’ultimo confronto tra le due squadre si è avuto nel 2015 in semifinale. In quell’occasione le reti importantissime di Morata alla sua attuale squadra, portarono la Juventus a Berlino.

IL CENTROCAMPO A CONFRONTO

Isco o Bale? Bale o Isco? Questo è il dilemma, Lo spagnolo garantirebbe più solidità, imprevedibilità e densità in mezzo al campo, così da aiutare Kroos e Modric. In questo modo Casemiro potrá dedicarsi a coprire Dybala tra le linee. Con il gallese in campo, il Real potrebbe sfruttare la sua velocità nel contropiedi, senza dimenticare l’imprevedibilità dei tiri da fuori area.

Centrocampo rivoluzionato dalla finale di Berlino per i bianconeri. Da Pirlo, Pogba e Vidal a Pjanic e Khedira, con Marchisio che è l’unico denominatore comune. Il tedesco é un ex della sfida che con il Real ha vinto una Champions nel 2014. Senso tattico, calma e qualità sono le caratteristiche a cui Max Allegri può rinunciare. Pjanic, nella sua prima esperienza internazionale, dopo tanti  secondi posti con la Roma, é cresciuto esponenzialmente in questa stagione. Il ruolo davanti alla difesa ne ha esaltato le sue qualità.

QUALE SARÀ LA MOGLIOR BBC?

La BBC spagnola contro la BBC Italiana. Benzema, Bale e Cristiano a confronto con Bonucci, Barzagli e Chiellini. Miglior attacco contro miglior difesa. 32 reti realizzate contro le sole 3 subite. La solidità difensiva bianconera si è dimostrata sia dentro che fuori dal campo. Infatti il trio juventino ha un ottimo feeling anche oltre il prato verde. Dall’altra parte  i numeri fenomenali dei blancos, fanno spavento. Le qualità dei tre attaccanti del Real sono impressionanti e sarà impossibile per la difesa bianconera non concedergli nulla.

 

 

 

 

 

I commenti sono chiusi.