I PRONOSTICI della 37ª Giornata di Serie A!

Domani alle 18 si apre la 37ª giornata di Serie A! In questo weekend allungato (lunedì c’è la sfida Pescara-Palermo che rivedremo in B) arriveranno gli ultimi verdetti? In ballo ci sono ancora lo scudetto, il secondo e il sesto posto e la lotta retrocessione. La Juve ha un vantaggio rassicurante nonostante la sconfitta contro la Roma e con i 3 punti avrà lo scudetto in tasca. Il Crotone ci proverà, sperando nelle sconfitte di Empoli e Genoa. I giallorossi hanno una sfida semplice contro il Chievo, con Totti che vedrà il campo solo a giochi fatti. Il Napoli ospita la Fiorentina, con i viola pronti a beffare il Milan nella corsa al preliminare di Europa League. Vediamo insieme le possibili formazioni e i pronostici!

CHIEVO – ROMA ( SABATO H 18:00)

Una partita su cui avranno gli occhi puntati tutti i tifosi della parte altissima della classifica. Chievo-Roma apre la 37ª giornata e sarà decisiva per le sorti delle prime tre della classe. La Roma non può sbagliare, soprattutto non dopo l’ottima prova di domenica scorsa contro la Juventus. I giallorossi sanno che il primo posto è praticamente impossibile, visto che la capolista per ora ha commesso pochissimi passi falsi (mai nessuno in casa però). Spalletti ha dichiarato che i bianconeri sono meritatamente primi, ma il secondo posto va difeso. Lo stesso aveva detto De Rossi. I tifosi però non si vogliono di sicuro arrendere e saranno ben 5 mila allo stadio Bentegodi. Ci saranno Dzeko e Strootman, mentre Totti dovrà attendere in panchina. Prima la squadra, poi i singoli: questo è il motto del tecnico giallorosso per le ultime sfide. Dall’altra parte c’è un Chievo ampiamente e meritatamente salvo. A parte qualche difficoltà a metà stagione, i veronesi hanno saputo vincere le sfide decisive della stagione. Maran dovrà fare qualche cambio, visto le assenze di Hetemaj e Dainelli. Ci sarà Birsa davanti.

  • SICURA 2: la Roma vista domenica scorsa non può perdere!
  • RISCHIOSA 2+GOL: tra i giallorossi non mancano mai le disattenzioni…

NAPOLI – FIORENTINA ( SABATO H 20:45)

Dopo la partita della Roma toccherà al Napoli rispondere. Un solo punto di distanza a due partite dalla fine fa ben sperare la squadra di Sarri. Purtroppo però anche i giallorossi sono in un ottimo periodo e affrontano una squadra più debole sulla carta. Il Napoli però avrà la spinta del San Paolo per liberarsi il prima possibile della Fiorentina. In settimana sono arrivate anche le conferme sul rinnovo di Mertens. Il belga ora vorrà continuare a segnare e far sognare i tifosi! Nei partenopei ci saranno solo conferme rispetto alla squadra che ha demolito il Toro. L’unico dubbio è tra Diawara e Jorginho. Per la Fiorentina c’è ancora uno spiraglio per il sesto posto. Nonostante i passi falsi contro Palermo ed Empoli, ora i Viola sono a un solo punto dal Milan. I rossoneri stanno affrontando un periodo difficile e la squadra di Sousa dovrà approfittarne. Certamente non sarà facile, ma Bernardeschi vuole trascinare i suoi compagni. Non ci saranno due pedine chiave come Borja Valero e Astori. Davanti invece torna Kalinic, già in gol contro la Lazio.

  • SICURA 1: i partenopei sembrano inarrestabili|!
  • RISCHIOSA MARCATORE MERTENS: il folletto belga vuole continuare a stupire.

EMPOLI – ATALANTA (DOMENICA H 15:00)

Una grande chance per l’Empoli per riuscire a salvarsi! L’Atalanta è più forte, vola sulle ali dell’entusiasmo, ma ormai la qualificazione in Europa League è stata raggiunta. Gasperini potrebbe lanciare qualche altro giovane interessante del vivaio atalantino. Non sarà semplice, ma i toscani hanno le carte in regola per uscire indenni. Martusciello punterà su Thiam, Pucciarelli e El Kaddouri davanti, mentre in mediana ci sarà Mauri. Tra gli ospiti non mancheranno il Papu Gomez e Petagna. A centrocampo Kessie – con probabile futuro rossonero – tornerà titolare. L’Empoli avrà di sicuro un orecchio rivolto allo Juventus Stadium, ma con una vittoria si potrà evitare ogni calcolo.

  • SICURA GOL: ci aspettiamo una partita accesa
  • RISCHIOSA 1: una vittoria dei toscani può voler dire salvezza!

GENOA – TORINO (DOMENICA H 15:00)

Dopo gli episodi del 2009 che avevano portato alla retrocessione del Toro, ecco di nuovo questa sfida. Il Genoa si giocava la Champions, i granata avevano avuto una stagione pessima. Quel gol di Milito all’ultimo secondo aveva dato il via alla rissa finale, con tanti cartellini rossi sventolati. Ora però le parti sono completamente invertite! Sono i rossoblu ad aver un disperato bisogno di punti. Il Crotone deve giocare in casa della Juve, quindi domenica il Genoa può matematicamente salvarsi. Inoltre il Toro non si sta giocando nulla di importante, anche se ci aspettiamo una reazione dopo lo 0-5 contro il Napoli. Non è un periodo facile per gli uomini di Mihajlovic, con Belotti ancora a secco. Davanti con il gallo dovrebbe esserci Boyé. In difesa rientra Moretti al posto del deludente Carlao. Juric invece ritrova Burdisso e Simeone. La sfida di domenica sarà l’occasione per riallacciare l’antico gemellaggio o ci sarà un’altra retrocessione?

  • SICURA GOL: quanto ballano queste difese!
  • RISCHIOSA X: un pareggio che non serve a nessuno in questo momento.

JUVENTUS – CROTONE (DOMENICA H 15:00)

La vera e propria finale scudetto! Il passo falso contro la Roma sembra ormai alle spalle. Mercoledì infatti è arrivata la terza Coppa Italia consecutiva per la Juventus, l’ennesimo record di una squadra straordinaria. Ora però è il momento di trionfare in Serie A. Roma e Napoli non molleranno, quindi serviranno i tre punti. Per questo Allegri non rinuncerà ai suoi titolari in attacco. A centrocampo dovrebbe esserci Lemina per non affaticare Marchisio. Rincon si riaccomoda in panchina dopo aver deluso contro la Lazio. Il Crotone invece sta attraversando un periodo di forma degno della capolista. Anzi nelle ultime giornate i calabresi hanno fatto più punti di tutti! Allo Stadium però non sembra bastare neanche un miracolo. Nicola punterà sui soliti, con Nalini in dubbio. Nel caso giocherà Tonev, mentre per Stoian la stagione è finita. Allegri ha chiamato il pubblico bianconero, ora è tempo di entrare nella leggenda!

  • SICURA 1: è l’occasione giusta per portare a casa lo scudetto.
  • RISCHIOSA MARCATORE HIGUAIN: dopo qualche giornata a secco è tempo per il Pipita di ritrovare la rete!

MILAN – BOLOGNA (DOMENICA H 15:00)

In casa Milan è arrivato il momento di capire chi farà parte della rosa l’anno prossimo e chi partirà. Fassone è pronto a ricostruire la squadra con i soldi cinesi. Da Kessie a Rodriguez sono molti gli obiettivi, ma sono molti gli uomini in cerca di conferma. Davanti Montella schiererà Lapadula e Bacca insieme. Il colombiano tra l’altro sembra sul piede di partenza. A centrocampo Montolivo ci sarà, come anche Romagnoli e Paletta. Assente Suso per squalifica. Per il Bologna ormai il campionato è finito. Una volta raggiunta la salvezza la squadra di Donadoni ha affrontato senza pensieri gli altri impegni. I rossoblu arrivano dalla vittoria per 3-1 sul Pescara e si batteranno a San Siro. Sarà proprio Donadoni a sgambettare il Milan nella corsa all’Europa League?

  • SICURA 1: dopo tante settimane complicate, il Milan deve vincere!
  • RISCHIOSA 1+GOL: la difesa a 3 rossonera potrebbe avere qualche problema…

SASSUOLO – CAGLIARI (DOMENICA H 15:00)

I neroverdi sono in uno splendido periodo di forma, culminato con la vittoria a San Siro. Il 2-1 inflitto all’Inter – storica bestia nera del Sassuolo – è stato il simbolo della rinascita della squadra. Dopo mesi difficili e i posti bassi in classifica, i neroverdi sono ritornati gli stessi dell’anno scorso. Tra un gioco vivace e tante ripartenze, Di Francesco ha riportato l’equilibrio. Il merito è anche di Berardi, che sarà affiancato dall’eroe della scorsa domenica Iemmello e da Ragusa. Per il Cagliari tutto sommato è stato un ottimo anno dopo il ritorno in Serie A. Borriello ha dimostrato a tutti (soprattutto a Vieri) di poter ancora dire la sua. Rastelli confermerà la stessa squadra che ha vinto meritatamente sull’Empoli.

  • SICURA OV1.5: non mancheranno i gol al Mapei Stadium.
  • RISCHIOSA OV2.5: speriamo in una partita con molti ribaltamenti di fronte. In alternativa BORRIELLO MARCATORE!

UDINESE – SAMPDORIA (DOMENICA H 15:00)

Altra sfida che si prospetta scoppiettante in questa 37ª giornata di Serie A! A confronto due formazioni che hanno mostrato alcuni tra i migliori giovani del campionato. Da una parte Jankto, De Paul, Zapata e Fofana (fermato da un brutto infortunio). Dall’altra Praet, Torreira e soprattutto Schick. Il ceco è sulla lista dei desideri di tante big, con la Juventus favorita. In panchina Del Neri ritrova la sua ex Sampdoria, con la quale fece miracoli prima del fallimento bianconero. Nell’Udinese Perica è in dubbio, mentre Scuffet sarà confermato. Tra i blucerchiati ci sarà Skriniar al posto dello squalificato Regini. Davanti si va verso il duo Muriel-Schick.

  • SICURA GOL: le squadre hanno raggiunto i loro obiettivi!
  • RISCHIOSA 2: per noi la Samp è lievemente favorita.

LAZIO – INTER (DOMENICA H 20:45)

Una settimana travagliata per queste sue squadre. In casa biancoceleste è stata la sconfitta in Coppa Italia a farla da padrone. Certamente la Juve era favorita, ma i tifosi ci credevano come dimostra la splendida coreografia all’Olimpico. Inzaghi e i suoi hanno provato a compiere l’impresa. Alla fine però è arrivata solo la medaglia d’argento. Tra le fila dell’Inter invece è letteralmente successo il finimondo. In società Ausilio si è lasciato andare a qualche parola di troppo. Già Gagliardini aveva parlato delle fazioni dello spogliatoio, ora è arrivata la conferma del direttore sportivo. Il mistero sui soldi di Gabigol, la mancanza di leadership, il disastro annunciato di De Boer e chi più ne ha più ne metta! In casa nerazzurra la società sembra troppo lontana, servirà un’altra rivoluzione questa estate. Suning ha i soldi, Sabatini riuscirà a comprare giocatori veri? Per quanto riguarda le formazioni, Inzaghi rinuncerà a Lukaku e Parolo. Anche Radu fuori per squalifica. Ci sarà invece il trio Keita – Immobile – Felipe Anderson. Negli ospiti confermato la difesa da incubo con Andreolli e Medel (Miranda ancora out). Mancherà Icardi, con Eder pronto a rimpiazzarlo.

  • SICURA GOL: domenica sera i gol non mancheranno.
  • RISCHIOSA 1: la Lazio in casa si farà valere, mentre l’Inter senza Icardi sembra poca cosa…

PESCARA – PALERMO (lunedì h 20:45)

La penultima partita di Serie A per le due squadra che si sfideranno lunedì sera. Ormai sono entrambe retrocesse e questa sarà l’occasione per racimolare qualche punto. Una vittoria infatti non cambierà la loro sorte, ma sarà una soddisfazione prima di ripartire dalla serie cadetta. Il Pescara sarà certamente più motivato, visto che in Serie A ha vinto sul campo solo contro il Genoa. Anche i rosanero hanno battuto i rossoblu la scorsa settimana, ma erano ormai condannati. Zeman darà spazio al tridente Bahebeck – Caprari – Mitrita. A centrocampo ci saranno Muntari e Coulibaly. Nel Palermo dovrebbe esserci Goldaniga, mentre davanti Nestorovski e Diamanti guideranno l’attacco.

  • SICURA GOL: le ultime emozioni in Serie A per le squadre.
  • RISCHIOSA 1: il Pescara potrebbe finalmente tornare alla vittoria.

I commenti sono chiusi.