Il trono di Allegri. Dal sogno all’incubo partenopeo.

Sono bastati solamente sei minuti per tramutare un sogno nel peggiore degli incubi. Dal gol di Koulibaly al 90′ allo Allianz Stadium, a quello di Higuain all’ultimo minuto a San Siro, fino all’espulsione del difensore napoletano al sesto minuto di gioco.

Un colpo di testa che aveva riacceso le speranze di un’intera città che a sole quattro giornate dalla fine del campionato si ritrovava a un solo punto dalla Juventus e con un calendario favorevole rispetto alla Vecchia Signora. Una vittoria, nel fortino bianconero, attesa da nove anni che ha fomentato un sogno nel cuore di un popolo, riportare dopo 28 anni il tricolore a Napoli.

Una disfatta per la Juventus, iniziata con il pareggio all’Ezio Scida di Crotone e che sembrava trovare il suo epilogo a San Siro, contro l’inter, in cui i bianconeri erano sotto 2-1 con un uomo in più, a soli sei minuti dalla fine. Dalla panchina bianconera risuonava un solo pensiero: è finita. Nel frattempo a Napoli i tifosi partenopei si riversavano nelle strade per festeggiare una sconfitta bianconera che significava sorpasso. il terzo scudetto era quasi tangibile.

Nella serata che si stava trasformando nella notte degli incubi, per i bianconeri, la Juventus cade ma si rialza, sempre. Nel finale di partita succede l’incredibile. A tre minuti dalla fine, Cuadrado penetra in area, salta in neo entrato Santon, la butta in mezzo e trova una fortunata deviazione di Skriniar che rimette in parità il risultato. Al gol di Koulibaly al 90′,  risponde Higuain che la mette dentro di testa permettendo così alla Juventus di ribaltare il risultato e a portare a casa 3 punti fondamentali per la lotta allo scudetto.

La rimonta bianconera all’ultimo secondo e la precoce espulsione di Koulibaly al Franchi ha determinato la distruzione delle speranze napoletane. Un crollo psicofisico che aveva dato i suoi primi sintomi contro il Chievo in casa con una vittoria agguantata solo nei minuti finali, e con il Milan a San Siro in cui la squadra di Sarri non era riuscita ad andare oltre uno 0-0. Domenica con il pareggio contro il Torino, il Napoli ha consegnato “virtualmente” il settimo scudetto alla Juventus.

 

Precedente Il Napoli si laureerà Campione d'Inverno? I pronostici della 19ª di Serie A