La Fiorentina ancora rimontata: il Gallo fa 2-2 al Franchi!

Una partita in cui entrambe le squadre devo riscattare un periodo negativo finisce spesso in pareggio. L’avevamo anticipato sabato ed ecco il pareggio sul campo della Fiorentina. Molte emozioni in una gara davvero piacevole per i tifosi neutrali, un po’ meno per il popolo viola che ripiomba nell’incubo delle rimonte. Dopo il Borussia Mönchengladbach è il turno del Torino a rovinare le aspirazioni della squadra di casa, il cui campionato non ha molto altro da dire – soprattutto dopo la vittoria del Milan a Reggio Emilia. I giocatori di Sousa (criticato ancora, insieme ai Della Valle) non riescono a gestire nuovamente il doppio vantaggio e il 2-0 è diventando un incubo. Una prova di carattere – da “cuore granata” – per Mihajlovic e i suoi ragazzi, guidati dal solito Belotti.

LA CRONACA

Una partita ricca di emozioni che si accende pochi istanti dopo il fischio d’inizio, nonostante i fischi e i cori del pubblico di casa. All’8° minuto gol di Saponara: tiro di Chiesa respinto, ci riprova Borja Valero, respinge Hart e infine arriva il trequartista ex Empoli che batte il portiere granata portando in vantaggio i suoi. Partono dunque al meglio i toscani che gesticono bene la palla, i granata sembravano spenti nei primi minuti di gioco costringendo Hart a fare grandi parate: prima su Kalinic, poi su Tello che si trova a tu per tu con il portiere ex Manchester City. La viola ci prova in ogni modo e arriva il doppio vantaggio su palla inattiva. Corner di Borja Valero, Barreca perde il croato, che tutto solo stacca e batte Hart. I viola gestiscono la partita con tranquillità fino alla fine della prima metà di gara.
Nel secondo tempo la musica non cambia: la Fiorentina attacca e il Toro subisce. Saponara ha la prima occasione di questa seconda metà di gara: Chiesa lo serve e lui incrocia, la palla esce di un soffio. La prima vera opportunità il Torino ce l’ha al 61′. Rigore per i granata: fallo di Salcedo su Boyè. Belotti va sul dischetto ma clamorosamente prende la traversa. Sono 5 i rigori sbagliati dai granata in questa stagione, di cui 3 errori dell’attaccante della Nazionale.
Passano solo 4 minuti e il Gallo si fa perdonare. Mischia in area, Moretti fa da sponda per il centravanti che la mette dentro a due metri dalla porta. La Fiorentina subisce il colpo: in soli 5 minuti due occasioni per il Toro. All’85’ sempre lui – il Gallo Belotti – trova la rete del pareggio. Sale a quota 19  in campionato eguagliando Higuain e Dzeko. Sicuramente una grande stagione dell’attaccante classe ’93, a conferma degli ultimi 5 mesi dello scorso campionato.
La partita finisce con un episodio dubbio in area della Fiorentina: Chiesa trattenuto da Lukic ma Giacomelli non fischia. Il Torino in affanno per 60 minuti riesce a recuperarla, la Fiorentina aveva in mano la partita e l’incubo dell’Europa League  sembra essere diventato un’abitudine.

IL MIGLIORE

Indubbiamente Belotti. E’ lui l’emblema del carattere ritrovato dei granata, il “cuore Toro” fatto attaccante. Sbaglia l’ennesimo rigore, ma si fa perdonare subito con la doppietta che riporta il match in parità. E’ il più pericoloso tra gli ospiti e non si risparmia mai, pressando la difesa avversaria e dando un grande contributo alla manovra. L’attacco della Nazionale sarà in ottime mani per parecchi anni con questo Gallo formato super.

IL PEGGIORE

Nella Fiorentina i difensori si fanno sorprendere nel secondo tempo e permettono al Torino di recuperare, mentre nella prima parte di gara è il pacchetto arretrato di Mihajlovic a deludere (è il solo Hart a tenere a galla gli ospiti). Però se una squadra subisce due rimonte clamorose nel giro di pochi giorni, il problema è nella testa dei giocatori e quindi stavolta il peggiore è Paulo Sousa. L’allenatore portoghese aveva sorpreso tutti lo scorso anno con un gioco offensivo efficace e grande equilibrio, ma in questa stagione le cose non sono più così perfette. Deve lavorare molto per ridare carattere alla sua squadra e impedire che si ripetano episodi del genere. Se la Fiorentina ha già finito il suo campionato il 27 febbraio, buona parte della colpa è sua…

 

IL TABELLINO
8′ Saponara (F), 38′ Kalinic (F); 65′,85′ Belotti (T)

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Sanchez (76′ Tomovic), Rodriguez, Astori; Chiesa, Borja Valero, Badelj, Salcedo; Saponara (80′ Cristoforo), Tello (88′ Maxi Olivera); Kalinic.
All. Sousa

  • AMMONITI: Saponara.
  • ESPULSI:nessuno
Torino (4-3-3) Hart; Zappacosta, Ajeti (46′ Rossettini), Moretti, Barreca; Benassi (58′ Gustafson), Lukic, Baselli; Falque, Belotti, Boyè (Ljajic)
All. Mihajilovic
  • AMMONITI: Benassi, Lukic
  • ESPULSI: nessuno
NOTE: ’62 Belotti sbaglia un rigore
Precedente Inter-Roma 1-3: le pagelle! Successivo 26ª DI SERIE A: ecco il pagellone!