Lazio-Roma 2-0: le pagelle!

La semifinale d’andata sorride ai biancocelesti. Con il punteggio di 2-0 casalingo, la Lazio ipoteca la finale anche se al ritorno la Roma darà il meglio di sé. Tra gli ospiti non brilla nessuno (salviamo solo il solito Nainggolan), mentre i ‘padroni di casa’ giocano tutti una partita sontuosa, organizzata alla perfezione da Inzaghi.
LAZIO

Strakosha 7 – Non è molto impegnato grazie all’ottima prova del reparto difensivo. ma quando chiamato in causa sul tiro deviato di Emerson. Salva la porta e il risultato, non male direi! 

Bastos 6.5 – Vince il duello con Dzeko e insieme ai suoi compagni di difesa è autore di una grande prestazione. Qualche punto in meno per uno scivolone in area e una palla rischiosa regalata alla Roma.

De Vrij 7.5 – Un leader ritrovato per la Lazio. L’olandese guida la difesa seguendo le direzioni di Inzaghi e imbriglia l’attacco avversario.
Wallace 6.5 – Dopo la sciagurata giocata nel derby di campionato che aveva portato al vantaggio giallorosso, questa sera il difensore è più prudente. Non rischia mai, a costo di buttare via qualche pallone di troppo.
Basta 6.5 – Il suo ruolo per questa semifinale d’andata era difendere e proteggere la fascia destra della Lazio dalle incursioni di Bruno Peres. Riesce a farlo in modo egregio. Manca solo l’apporto in fase offensiva, ma ci pensano gli altri!
Parolo 6.5 – Il centrocampo laziale funziona alla grande ed è anche merito suo. Segue al meglio le indicazioni del proprio allenatore, rischiando di trovare il 2-0 con un tiro da fuori. Unica pecca l’ammonizione che gli farà saltare il ritorno.
Biglia 6.5 – Il capitano laziale guida i suoi verso una più che meritata vittoria. Sa far girare palla e lo dimostra alla grande.
Milinkovic-Savic 8 – Man of the match. Il gol nasce da un suo passaggio per Anderson e dalla sua rapacità in area. Vince ogni contrasto, di testa fa ottime sponde per Lukaku sulla fascia, difende e attacca senza risparmiarsi. Il giovane serbo esce solo per prendersi la standing ovation che gli spetta. (91′ Murgia s.v.) 
Lukaku 6.5 – La qualità non è delle migliori, ma come corsa e grinta il laterale belga non è secondo a nessuno stasera! Supporta sempre le azioni offensive con molti cross e corner conquistati. (80′ Crecco 5.5 – Perde il pallone su una importante ripartenza.
Felipe Anderson 7 – Il brasiliano ha grandissime qualità e le mostra a Fazio. Uno scatto da centometrista con cui supera il difensore avversario e serve splendidamente Milinkovic-Savic. E’ lucido in ripartenza ed esce solo per la fatica. (67′ Keita Baldé 7 – Grande impatto per lui. Sostituisce al meglio il suo compagno di squadra e infatti anche lui serve uno splendido assist, stavolta per Immobile, dopo il dribbling su Manolas.)
Immobile 7.5 – 16 gol stagionali per lui e promessa mantenuta. Voleva regalare un gol nel derby ai laziali e l’ha fatto. Una prova di grande grinta e carattere, nonostante i palloni persi di troppo.
All. Inzaghi 9 – Una lezione di calcio agli avversari. La sua Lazio è una macchina perfetta che non commette errori in difesa e sa ripartire alla grande. L’ex attaccante ha studiato al meglio i limiti della Roma e dà grande grinta e coraggio ai suoi.
 

 

 
 
ROMA

Alisson 6  Incolpevole su entrambi i gol. Il brasiliano viene abbandonato dai suoi difensori, ma si fa sempre trovare pronto limitando il passivo.
Rudiger 5 – Giocare con i vergognosi fischi razzisti addosso non è facile, ma lui prova a non farci caso. Non buona la sua prestazione, spesso perde i contrasti con Lukaku e cade nella provocazione di Immobile.
Fazio 4 – Il peggiore in campo. Perde Felipe Anderson in occasione del gol dell’1-0, non copre bene sul raddoppio biancocelesti. Non può essere lo stesso giocatore autore di un’ottima partita domenica a San Siro. Stanotte si sognerà lo scatto di Anderson…
Manolas 4.5 – Anche lui davvero male in questa pessima serata per la difesa giallorossa. Keita lo salta come un birillo e serve Immobile senza difficoltà.
Bruno Peres 5 – Parte bene con un paio di accelerazioni e qualche buon pallone servito in mezzo, poi si perde nella trappola laziale. Lukaku giganteggia in fase difensiva e chiude gli spazi all’ex Toro. Nel secondo tempo è come se non fosse neanche sceso in campo. (86′ Totti s.v.)
Paredes 4.5 – A proposito di giocatori che sembrano non essere scesi in campo. Il centrocampista della Roma è autore della sua peggior prova stagionale. Niente idee e niente pressing, fa sentire la mancanza di un leader come De Rossi. Si ricorderà di lui solo il tifoso che ha raccolto il tiro alle stelle dell’argentino. (65′ Perotti 5.5 – Ci prova, ma non si rende pericoloso in alcun modo.
Strootman 5.5 – Uno dei ‘meno peggio’ nel centrocampo giallorosso grazie alla sua fisicità.
Emerson 5.5 – Impegna Strakosha con un tiro deviato dalla difesa. E’ meno propositivo del solito e viene chiuso con facilità da Basta.
Salah 6 – L’egiziano non poteva fare molto di più stasera. Viene servito malissimo dai compagni e nell’unica opportunità colpisce il palo esterno. (68′ El Shaarawy 5 – Ininfluente, era meglio lasciare in campo l’altro ‘faraone’ a questo punto.
Nainggolan 6 – La solita grinta e la solita cattiveria agonista del centrocampista. Non può nulla se il resto della squadra non accompagna l’azione. Predica nel deserto e a lungo andare viene stretto dalla gabbia organizzata da Inzaghi per limitarlo.
Dzeko 5 – I 19 gol segnati in campionato e l’ottimo stato di forma questa sera non si vedono in nessun modo. Difende un paio di palloni e poco altro. La difesa laziale lo sovrasta.
All. Spalletti 5 – E’ merito suo se la Roma nelle ultime settimane ha dimostrato un carattere e una maturità da grande squadra, ma se oggi la Lazio ha meritato la vittoria è anche per demerito del tecnico giallorosso. Voleva una prova di alto livello da parte dei suoi che dovevano abituarsi a partite di alto livello. Stasera però ottiene esattamente l’opposto. Subisce la lezione tattica di Inzaghi e sbaglia alcune scelte (Paredes doveva uscire molto prima).

I commenti sono chiusi.