Riparte la Serie A: si riaccende la lotta per Scudetto e quarto posto!

L’attesa è finita. Il caldo si fa ancora sentire, ma finalmente i vostri weekend rivedranno come protagonista principale la Serie A. E che Serie A! Si preannuncia un campionato spettacolare, con un livello tecnico notevolmente innalzato. Ai nastri di partenza ci sono molte formazioni rinforzate e l’egemonia della Juventus non sembra così netta. Lo Scudetto sarà in dubbio fino alla fine mentre il quarto posto – che porterà in Champions – fa gola alle milanesi e non solo… E per aggiungere altro pepe, tutti i giocatori vorranno mettersi in mostra in vista del Mondiale in Russia. Senza dimenticare l’introduzione del VAR!

Tutti i difetti del VAR…

CHI TRIONFERà A MAGGIO 2018?

Sono stati fatti tantissimi proclami estivi. Tra un Bonucci – capitano del MIlan – pronto a fare lo sgambetto all’odiato Allegri, un Napoli che non ha paura di parlare di scudetto e l’Inter resuscitata da Spalletti: molti parlano di vittoria, ma chi può davvero spodestare la Vecchia Signora? Partiamo proprio dalla squadra di Allegri. Dopo un mercato perfetto per quanto riguarda la zona offensiva, il tecnico livornese può contare su uno dei migliori attacchi al mondo. Dybala – promosso a simbolo bianconero con il numero 10 – è rimasto, con il compagno Higuain voglioso di segnare ancora. Douglas Costa e Bernardeschi sono un enorme passo in avanti rispetto a Sturaro e Lemina, senza contare l’eventuale arrivo di Keita. La speranza per le avversarie risiede nella difesa apparentemente indebolita. Bonucci era un leader, Dani Alves un fenomeno. Ora manca un centrale e De Sciglio non ha stupito contro la Lazio, anzi.

Bernardeschi, da Firenze a Torino come Baggio!

Douglas Costa e Bernardeschi alla Juventus!

Pronto a fare lo sgambetto alla Vecchia Signora c’è Sarri. Il suo Napoli continua a stupire, ma senza fare più attenzione in difesa, sarà un’altra occasione persa. Mertens è la stella, Milik scalpita e Hamsik vuole alzare il primo trofeo importante dopo la Coppa Italia. Personalmente come candidata a titolo inseriamo l’Inter, un gradino sopra all’incognita Milan. Pochi arrivi, tanti esuberi mandati via e uno Spalletti in più a fare da equilibratore. Con Cancelo sulla fascia destra un altro buco sembra tappato, soprattutto se contiamo l’essersi liberati di una minaccia come Kondogbia. Icardi sta tornando in condizione e l’assenza di impegni infrasettimanali può aiutare i nerazzurri. Un ultimo accenno alla Roma. Sarà il primo anno senza Totti quello buono per vincere? Secondo noi no, ma con un esterno alto in più (Cuadrado?) la squadra di Di Francesco può stupire.

La cavalcata bianconera dello scorso anno!

QUARTO POSTO DA CHAMPIONS, BENTORNATO!

Bonucci passa al Milan, Allegri ha davvero vinto?

Quanta gola che fa questo quarto posto, come non succedeva ormai da anni. La riforma della Champions League e i punti UEFA conquistati dalla Juventus, permetteranno all’Italia di presentarsi ai gironi nuovamente con quattro formazioni. Il Milan ha dichiarato che tornare tra i grandi europei è l’obiettivo, con una formazione ricostruita completamente. Fassone e Mirabelli hanno comprato un 11 nuovo di zecca, spendendo oltre 200 milioni. Arrivare almeno quarti servirà anche ad evitare problemi finanziari, visto che il Fair Play è in agguato (nonostante un certo PSG spenda cifre folli per Neymar senza problemi). Ma lasciando stare i bilanci, Montella non può assolutamente fallire. E’ rimasto Donnarumma, Bonucci dimostra la sua leadership, davanti ci sarà anche Kalinic con André Silva e Kessié sta stupendo tutti. Tanti acquisti per tornare grande subito, oppure il Diavolo fallirà l’obiettivo?

Gli acquisti del Milan, oltre 200 milioni spesi!

La telenovela Donnarumma, un bluff di Raiola?

In agguato c’è la sempre più sorprendente Lazio di Inzaghi, fresca e meritata vincitrice della Supercoppa. Keita non sarà più un uomo chiave, ma Immobile è partito con il piede giusto. Biglia non farà sentire la sua assenza, visto come si è presentato Lucas Leiva. Milinkovic sembra innarrestabile, con Luis Alberto in rampa di lancio in mezzo al campo. Ci sarà da divertirsi, senza dimenticare le possibile outsider. Il miracolo Atalanta non si ripeterà, visti gli impegni in Europa e la formazione rimaneggiata. La sorpresa per la zona Champions potrebbe essere la Fiorentina. Corvino ha venduto l’intera ossatura della scorsa stagione, comprando alcuni tra i migliori giovani sul mercato. Sarà compito di Pioli gestire tanti diamanti grezzi, puntando davanti sui figli d’arte Simeone e Chiesa.

Tante cessioni e giovani sconosciuti: Fiorentina supermarket!

Secondo noi la Juventus è ancora la squadra da battere, con l’Allianz Stadium pronto a incoraggiare i propri beniamini. Subito dietro c’è il Napoli. Sarri userà la stessa formazione, ma la Champions porterà via energie preziose. Al terzo posto vediamo l’Inter, mntre ci lascia ancora perplessi il Milan. Per il quarto posto diciamo Roma, con Lazio e rossoneri nell’Europa di ‘Serie B’.

Precedente Federico Bernardeschi, la 10 ti aspetta! Successivo I PRONOSTICI DELLA 1ª GIORNATA DI SERIE A!